CSDDL.it - Centro Studi Diritto Dei Lavori

Benvenuto su Centro Studi Diritto dei Lavori

il lavorista X

E-mail Stampa PDF

 

 


49 anni di Statuto dei lavoratori

Il nostro Centro Studi, con tutti i suoi collaboratori, la Presidenza con gli Organismi direttivi e l'intero organico della Rivista invitano a ricordare insieme la data odierna, a 49 anni dalla promulgazione dello Statuto dei diritti dei lavoratori (L.20.5.1970).

Dopo cinque anni di confusa e sciatta politica di tutti i governi, con una produzione legislativa volta soltanto al conquistare consensi elettorali a basso prezzo,con interventi spesso privi di copertura finanziaria, talvolta contraddittori (Jobs Act 1 e 2 e decreti applicativi, reddito di cittadinanza frammisto o contrapposto a nebulose proposte di salario minimi, quota 100 barattate con improbabili assunzioni di giovani, giustamente increduli, restano NEET o fuggono all' estero) ci è caro ricordare dopo quasi cinquant'anni una legge che sposava sviluppo, occupazione, democrazia e speranza in un avvenire che, oggi, dobbiamo insieme ricostruire.

GV


 

2009 - 2019

Centro Studi Diritto dei Lavori

10 ANNI

di intense attività culturali giuslavoristiche

 

 _______________________________________________________________________________

Il contenzioso stragiudiziale di lavoro

acquista on-line

 

 

Il volume illustra gli strumenti giuridici utilizzabili per risolvere, in sede stragiudiziale, le controversie di lavoro, nell'ottica finalistica del legislatore di creare filtri utili a ridurre il contenzioso dinanzi al giudice del lavoro. L'opportunità di trovare soluzioni alternative per le controversie di lavoro interessa quindi non soltanto i lavoratori ma anche gli stessi datori, poiché una decisione celere della insorgenda controversia, oltre a dirimere in breve tempo le tensioni tra le parti, riduce notevolmente i costi della vertenza stessa. L'opera si propone di offrire una disamina completa ed approfondita degli istituti quali:

Ultimo aggiornamento Domenica 19 Maggio 2019 10:41 Leggi tutto...
 

Seminario giuridico 22/03/2019

E-mail Stampa PDF
Ultimo aggiornamento Martedì 19 Marzo 2019 07:51
 

Novità in libreria

E-mail Stampa PDF
Ultimo aggiornamento Martedì 30 Maggio 2017 15:56
 

“DECRETO DIGNITÀ”: UN PROVVEDIMENTO DIRIGISTA

E-mail Stampa PDF

“DECRETO DIGNITÀ”:

UN PROVVEDIMENTO DIRIGISTA

 (*) Professore ordinario di diritto del lavoro – Università di Modena e Reggio Emilia

- Articolo pubblicato sul quotidiano "l'Opinione della libertà" del 05/07/2018 -

L’anima dirigista e antiliberale della componente pentastellata del Governo giallo-verde emerge con prepotenza nel primo provvedimento di natura economica licenziato dal Consiglio dei ministri lo scorso 2 luglio. Su un tema a forte connotazione simbolica e a intensa carica ideologia, come quello del lavoro, il neo ministro dello Sviluppo economico, del Lavoro e delle Politiche sociali, Luigi Di Maio, scopre subito le carte. A difettare, beninteso, non sono né l’onestà (il provvedimento è in linea con quanto promesso in campagna elettorale) né la chiarezza degli obiettivi perseguiti bensì, e forse è peggio, una visione matura del mondo del lavoro e la comprensione delle sue dinamiche.

Premesso che un cambio continuo delle regole spiazza imprese, professionisti e operatori pubblici e privati, creando incertezza e che quindi dopo anni di riforme e controriforme (dalla Legge Biagi, passando per la Legge Fornero sino al Jobs act) nessuno sentiva la necessità di un nuovo intervento, per di più “a gamba tesa” e senza un’adeguata riflessione, le novità introdotte con la bozza di decreto legge recante “Disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese” appaiono abbastanza semplici ma allo stesso tempo cariche di significato
Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Luglio 2018 20:13 Leggi tutto...
 

La Bilancia

E-mail Stampa PDF
E' IN DIFFUSIONE IL 
NUOVO NUMERO
DE
"LA BILANCIA"
PERIODICO DI CULTURA E ATTUALITA' FORENSE 
RIVISTA SCIENTIFICA TRIMESTRALE
 
------------------------------
Ultimo aggiornamento Mercoledì 05 Dicembre 2018 18:05
 

Newsletter

Sondaggi

In primo piano